VALPAINT: una storia fatta di “dettagli”… a colori!

Stefano Sarti, Responsabile Commerciale e Marketing di VALPAINT, ci racconta la storia dell’Azienda italiana leader nella produzione di pitture e rivestimenti per la decorazione.

1) 1988-2020: da 32 anni VALPAINT è leader nella produzione di pitture e rivestimenti per la decorazione di interni ed esterni. Ci racconta la storia dell’azienda?

L’anno di nascita ufficiale di VALPAINT è il 1988. Ma la sua storia è iniziata qualche anno prima...
Siamo nel 1974: Ferdinando Sarti, tutt’ora Presidente della Società, intraprende una piccola attività di produzione nel settore delle pitture. 

Ecco, se vogliamo ritrovare le radici dell’azienda, forse è proprio a quel sogno imprenditoriale che dobbiamo ritornare. Da allora sono passati parecchi anni; anni in cui VALPAINT non ha mai smesso di crescere e innovarsi, tanto da diventare, nel 2004, anche una Società per Azioni.

Oggi a fianco del fondatore ci siamo noi figli che ci occupiamo dell’Area Commerciale e Marketing e dell’Area Amministrativa. L’abbiamo sempre fatto e continuiamo a farlo apportando dinamismo e grande voglia di successo imprenditoriale.

la-storia-di-Valpaint-produzione-pitture-rivestimenti-decorativi

L’attuale sede, situata a Polverigi (AN), è stata realizzata di recente con principi di grande modernità e funzionalità. Occupa complessivamente un’area di 5.000 mq coperti su una superficie di 20.000. Attualmente 2.000 mq sono destinati alla Produzione, 2.000 mq al Magazzino Prodotti Finiti e Materie Prime e 1.000 mq agli Uffici. 

Le persone che lavorano con noi sono 50, senza contare gli Agenti di vendita che contribuiscono a far conoscere il nostro prodotto nel mondo. Perché la nostra attività non si ferma all’Italia…

Una filiale produttiva della VALPAINT sorge in Tunisia, e precisamente a Zaghouan, a 70 Km da Tunisi. Dal 2001, questo polo produce le stesse pitture decorative (con le medesime specifiche tecniche e lo stesso livello di qualità) del nostro impianto italiano. Non solo: si occupa anche della produzione di una linea di pitture tradizionali molto richieste in quelle aree a grande sviluppo abitativo popolare. 

In Europa e nel Mondo il marchio VALPAINT è presente in moltissimi paesi anche con filiali proprie ovvero società facenti parte del Gruppo. Altre presenze significative ci sono soprattutto nei paesi dell’ex Unione Sovietica, nel Medio Oriente e in Cina



2) Nel 2006 e nel 2009 VALPAINT ottiene due importanti certificazioni: la Certificazione di Qualità ISO 9001 e la Certificazione Ambientale ISO 14001. In che modo l’attenzione all’ambiente entra nella filosofia aziendale?

Credo che il rispetto per l’ambiente debba essere al di sopra di tutte le attività che svolgiamo; e non solo nell’ambito della produzione, ma anche nei singoli comportamenti giornalieri di cui ognuno di noi è responsabile. 

Questo approccio è stato trasferito anche in Azienda, non solo per il prodotto in quanto tale e per tutte le relative materie che lo compongono, ma su tutta la filiera produttiva e tutte le “attività accessorie” che la riguardano.

Il rispetto per l’ambiente da parte dell’Azienda è dimostrato anche dalle molte certificazioni ottenute. Questo per noi, però, è solo l’atto formale che determina la validità delle nostre pitture decorative.

Nella fase di ideazione del prodotto, infatti, pensiamo e agiamo in conformità a quanto le norme in materia di rispetto ambientale stabiliscono. Lo facciamo da sempre perché realizzare un prodotto decorativo in grado di ridurre e annullare completamente l’impatto inquinante che può generare nell’ambiente non è soltanto un obiettivo, ma è diventato una vera e propria missione. 

Proprio per questo motivo l’Azienda si è dotata di un sistema di Gestione della Qualità e dell’Ambiente che serve a migliorare la propria efficienza, a fornire ai clienti un servizio sempre più affidabile ed un’assicurazione della qualità verificabile nel tempo. Tale documento è utilizzato:

• internamente all’Azienda per la gestione operativa del sistema assieme alle procedure, alle istruzioni operative ed alla modulistica;
• esternamente per dimostrare alle parti interessate la conformità del Sistema di Gestione Qualità ed Ambiente rispetto alle
leggi e alle normative di riferimento ISO 9001:2015 ed ISO 14001:2015. 

Siamo convinti che vivere in ambienti decorati con prodotti certificati consenta non solo di vivere meglio, ma di apprezzare l’idea di abitare “in salute”. 

In più, se pensiamo a questo particolare momento storico, dove per evidenti ragioni sanitarie ci viene chiesto di rimanere a casa, possiamo apprezzare maggiormente il valore di vivere in ambienti privi di sostanze nocive.

pittura-murale-decorativa-zero-impatto-ambientale-certificazioni-valpaint

3) Quando il grande violoncellista e direttore d’orchestra spagnolo Pablo Casals compì 95 anni, un giovane giornalista gli chiese:
“Signor Casals, lei ha 95 anni ed è il più grande violoncellista che sia mai esistito. Perché continua ad esercitarsi per sei ore al giorno?” 
Pablo Casals rispose: 
“Perché penso che sto facendo dei progressi”.

Possiamo dire che il Laboratorio di Ricerca e Sviluppo è la chiave di violino da cui nascono tutte le vostre sinfonie di colore? Come lavora?

Una pittura decorativa è la perfetta sintesi di tre elementi: ESTETICA - CHIMICA - TECNICA. Queste tre caratteristiche sono mutevoli e in continua evoluzione. È il prodotto stesso che non può fermarsi, ma deve evolversi continuamente. 

pittura-decorativa-pareti-laboratorio-ricerca-sviluppo-Valpaint

Ecco perché per VALPAINT la continua ricerca rappresenta l’unico strumento per migliorare costantemente il prodotto in tutte le sue componenti. 

La ricerca per VALPAINT è paragonabile proprio al continuo esercitarsi del Signor Pablo Casals.

Il Laboratorio di Ricerca e Sviluppo è il fulcro nevralgico per la progettazione di un effetto decorativo in grado di combinare insieme i tre elementi di cui vi parlavo.

La più apprezzata caratteristica di una pittura decorativa è senz’altro l’aspetto estetico, cioè quella componente del prodotto che, per forma e colore, l’osservatore coglie immediatamente. 

Ma per progettare quell’impatto estetico, prima di passare in laboratorio, vengono eseguite tutta una serie di ricerche che consentono di trovare le giuste ispirazioni per fare in modo che il risultato abbia un forte appeal in base alle richieste del moderno mercato.

Nella nostra filosofia una pittura decorativa non è un materiale da costruzione, ma un vero e proprio “complemento d’arredo”. E come tale va studiato, pensato e progettato. 

Definita la caratteristica estetica che si vuole ottenere, lo sviluppo entra nel merito del Laboratorio che, attraverso prove, verifiche e rielaborazioni, propone una serie di soluzioni a definizione del prodotto. Il risultato non deve soddisfare solo l’aspetto estetico, ma anche le altre due caratteristiche. La composizione chimica determina tutta una serie di proprietà che imprimono al prodotto le valenze meccaniche, strutturali e applicative. 

Questo complesso progetto deve soddisfare contemporaneamente diverse esigenze: quella estetica (che si materializza con il colore, le texture e il tatto); quella chimica (ovvero resistenze meccaniche, rispetto dell’ambiente e delle persone che utilizzano il prodotto); e, non ultimo, quella applicativa, cioè la semplicità di applicazione del prodotto e la buona riuscita della decorazione.

pittura-decorativa-moderna-per-interni-Valpaint

4) Quali sono le novità nella vostra collezione di pitture decorative da interno ed esterno di cui andate più fieri?

Eh, questa è una domanda difficile. 

Le proposte decorative VALPAINT sono numerose e molto differenti tra loro. Si parte da quelle più datate che hanno contribuito alla storia dell’azienda, per poi passare a quelle più classiche che ancora oggi rappresentano uno zoccolo duro della produzione; fino ad arrivare alle finiture più ardite nell’ambito del design. E non dimenticando neppure le ultime proposte che si affacciano con grande determinazione nel mondo dell’architettura degli interni con particolari soluzioni di superfici continue… 

Si, la scelta è decisamente complicata. Tutti i progetti, dai più datati ai più recenti, portano con sé un coinvolgimento emotivo indescrivibile e risulta difficile esaltarne alcuni e tralasciarne altri. 

Dovendo scegliere tra le nostre pitture e rivestimenti decorativi, vorrei soffermarmi con particolare entusiasmo sulla “Linea Metalli” che abbiamo denominato KLONDIKE. La Linea KLONDIKE è composta da diverse finiture: KLONDIKE, KLONDIKE LIGHT, KLONDIKE CORTEN E KLONDIKE FERRO. 

pitture-decorative-interno-esterno-novità-valpaint

Ciascuno di questi prodotti ha caratteristiche, applicazioni e finiture differenti pur essendo racchiuso nella stessa Linea. La peculiarità che trasversalmente li identifica è l’aspetto estetico che, a seconda delle nuance e delle singole finiture, esprime tout court i metalli nelle sue classiche colorazioni e texture. 

Tra queste finiture metalliche, tutte utilizzabili per decorazioni interne, si contraddistingue il KLONDIKE CORTEN che, a differenza delle altre, può essere utilizzato per le superfici esterne. Questo prodotto, grazie alle sue caratteristiche tecniche, può essere impiegato per applicazioni in esterno, garantendo la sua stabilità sia nella colorazione, sia dal punto di vista meccanico. 

Questa finitura decorativa, oltre alle eccellenti caratteristiche tecniche, ha suscitato molto interesse nel mondo dell’architettura e del design, in quanto grazie alle sue colorazioni e alle sue texture, può tranquillamente sostituire l’originale acciaio Cor-ten (ne abbiamo parlato anche nella guida “Pittura effetto corten: l’eleganza della vernice color ruggine”). Un prodotto di cui andiamo molto fieri anche per il legame che crea tra l’industria VALPAINT e il mondo dell’architettura contemporanea. 

Tra le nostre proposte decorative, vorrei anche citare l’ultimo prodotto nato in casa VALPAINT. Poco prima dell’emergenza sanitaria abbiamo presentato la nostra idea per le superfici continue, che si materializza attraverso il nuovo VALPAINT I-BETON.

Si tratta di un rivestimento decorativo ad effetto microcemento che può essere applicato su superfici di nuova realizzazione, ma anche su superfici esistenti, come ad esempio le mattonelle. Le sue caratteristiche consentono non solo di applicarlo su grandi superfici orizzontali e verticali, ma anche su superfici a contatto con l’acqua e l’umidità, come possono essere le pavimentazioni e le pareti delle docce all’interno dei bagni o altri ambienti simili. 

VALPAINT I-BETON è in grado di mettere insieme elevate prestazioni meccaniche con finiture estetiche di design a supportare una progettazione contemporanea (Se vuoi saperne di più puoi leggere “Resina pareti e pavimenti VALPAINT I-BETON: il rivestimento a superficie continua”).

pittura-murale-decorativa-per-interni-ibeton

5) Oggi tutti parlano di “professionalità”, forse senza domandarsi cosa effettivamente sia. Quanto è importante per voi seguire la formazione degli applicatori? In che modo cercate di diffondere conoscenze e buone pratiche nel settore delle pitture decorative?

Credo che la professionalità sia il risultato di formazione, conoscenza e informazione. Senza un’adeguata preparazione (che deriva sempre da una formazione accurata) non è possibile avere o ostentare professionalità. 

VALPAINT crede e investe fortemente nella formazione. Durante tutto l’anno, in azienda, si organizzano continuativamente corsi formativi per applicatori ma anche per rivenditori. 

A questi corsi partecipano non solo professionisti italiani, ma anche addetti che vengo da tutti i paesi esteri dove VALPAINT è presente. Durante questi appuntamenti proponiamo una formazione accurata del prodotto e delle sue caratteristiche, approfondiamo le tecniche applicative e l’uso corretto degli strumenti. 

Il ciclo formativo viene poi completato con nozioni inerenti l’importanza di un prodotto decorativo all’interno di un progetto di interior design e di architettura. 

La formazione è l’elemento imprescindibile per mantenere in equilibrio tutto il processo che parte dalla realizzazione di un prodotto fino alla decorazione finale. 

L’obiettivo che VALPAINT si è prefissata è quello di insistere sulla formazione, in tutte le sue sfaccettature, al fine di non interrompere il processo virtuoso tra produzione ed applicazione.

Oltre alla formazione diretta nella nostra sede di Polverigi, vengo effettuati continui corsi e aggiornamenti presso i clienti, attraverso le figure dei nostri tecnici-commerciali.

Valpaint-incontri-formazione-applicazione-pittura-decorativa

6) In Italia VALPAINT è una realtà riconosciuta ed affermata. Quali sono invece le strategie di internazionalizzazione? In quali paesi siete presenti?

VALPAINT è presente in tanti paesi del mondo, ma negli ultimi anni abbiamo intensificato gli sforzi per espanderci in paesi dove non eravamo presenti.

Attualmente esportiamo in circa 65 paesi al mondo attraverso una rete di filiali dirette, rivenditori e distributori. 

La strada che l’azienda percorre è quella di valorizzare il prodotto decorativo, non come un semplice materiale da costruzione, ma veicolarlo con grande enfasi attraverso il mondo del design. 
Siamo assolutamente coscienti, infatti, che il design italiano è uno di quei settori che può avere molta presa sui mercati esteri. 

Ritengo infatti che, per il mercato estero, la moda italiana rappresenti da sempre un modello da emulare e ricercare. Le nostre pitture decorative le pensiamo esattamente così: come abiti studiati e ricercati in tutti i dettagli che facciamo indossare ai nostri ambienti.

pittura-decorativa-per-pareti-valpaint

7) Cos’è un “dettaglio”? Il dettaglio è la differenza tra qualcosa di buono e qualcosa di grande.
In un bellissimo video avete scelto di raccontare così VALPAINT. 
Ma quali sono questi “dettagli” che vi rendono una delle aziende italiane del settore vernici più avanzate presenti sul mercato?

Il dettaglio può essere considerato come la firma dell’autore. 

Certamente la cura e lo studio del dettaglio rappresentano il valore aggiunto di un prodotto. Ma non solo… il dettaglio è ciò che differenzia un lavoro eccezionale da uno buono. Perché il dettaglio a volte non si vede, ma si intuisce e si percepisce sempre. 

VALPAINT ha valutato con attenzione tutte le sfumature e tutti i dettagli dei prodotti non solo nell’aspetto estetico, ma anche in quello tecnico. In una domanda precedente si parlava delle tre caratteristiche fondamentali di un prodotto decorativo; ecco, VALPAINT pone l’attenzione sul dettaglio di ognuna di queste. 

Nella componente estetica, ad esempio, il dettaglio lo possiamo trovare nelle piccole differenze cromatiche del colore stesso, oppure nella tessitura delle trame texturizzate. 

Nella componente produttiva il dettaglio non lo identifichiamo visivamente, ma la grande attenzione alla selezione delle materie che compongono il prodotto rappresenta di per sé un dettaglio che fa sicuramente la differenza a risultato finito. 

Infine c’è un altro dettaglio che non si vede, ma che gli applicatori sentono e verificano quotidianamente: è la facilità di applicazione del prodotto e quindi il risultato estetico finale.